Il Comune di Roma e Acea presentano la nuova illuminazione della Torretta Valadier di Ponte Milvio

Ieri sera Roma Capitale e Acea hanno inaugurato la nuova illuminazione artistica della Torretta Valadier di Ponte Milvio. Erano presenti la sindaca di Roma Virginia Raggi, il Direttore Operativo del Gruppo Acea Giovanni Papaleo, e il Presidente del XV Municipio, Stefano Simonelli. La torretta è in stile neoclassico, risale ai primi anni dell’800 e domina uno dei più noti ponti della Capitale. 16 nuovi proiettori a Led posizionati in punti scelti appositamente per esaltare i contorni e la forma del manufatto hanno illuminato la torretta. Per il monumento si è deciso di utilizzare una luce calda, con un’alta resa cromatica, studiata proprio per integrarsi nell’atmosfera dello storico ponte romano. Per l’illuminazione del tricolore, che sventola sulla torre, è stata scelta, invece, una luce neutra che esalta i colori accesi della bandiera italiana.

Leggi anche -> Riparte il Cinema America, ieri la prima serata in piazza San Cosimato

“Ridiamo luce alla Torretta Valadier. Lo facciamo proseguendo il programma di riqualificazione degli impianti di illuminazione artistica del patrimonio storico e architettonico della Capitale e dei suoi monumenti che tutti amano nel mondo. È un programma condotto in collaborazione con Acea nel segno della sostenibilità, impiegando proiettori e lampade a led con risparmio energetico. Con la nuova illuminazione della Torretta Valadier riconsegniamo ai cittadini, alla città e ai turisti un monumento simbolo del territorio. Per tutta l’estate visite guidate gratuite permetteranno di godere di questo gioiello architettonico sul Tevere”, dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Leggi anche -> Domenica 6 giugno ingresso gratuito nel Sistema Musei di Roma Capitale

“Per l’intervento sulla Torretta Valadier a Ponte Milvio – ha detto Giovanni Papaleo, Direttore Operativo del Gruppo ACEA – abbiamo realizzato un punto di vista tecnico con criteri innovativi e sostenibili che hanno saputo coniugare le esigenze del risparmio energetico a quelle del decoro urbano. Il progetto, poi, si inserisce in un più ampio percorso di valorizzazione del patrimonio artistico della Capitale in cui l’illuminazione, tecnica e artistica, svolge un ruolo molto importante anche nella riqualificazione degli spazi urbani”. Infine, tra gli interventi di illuminazione artistica più recenti ricordiamo l’illuminazione artistica di Piazza del Popolo, dell’Arco di Costantino, del Pantheon, di Santa Maria in Trastevere, del Borgo di Ostia Antica, di San Giovanni in Laterano, di Santa Maria Maggiore, della Cupola del Tempo Maggiore e di Piazza del Campidoglio.