I Rolling Stones al tour senza Charlie Watts alla batteria

Parte il prossimo autunno il “No Filter Tour” negli Usa della Band inglese che però stavolta non avrà Charlie Watts seduto sul palco immerso nella sua batteria. Lo ha annunciato lui stesso: recentemente ha avuto problemi di salute, Watts ha compiuto 80 anni lo scorso giugno, e adesso ha bisogno di riposo. Per questo non potrà presentarsi alle prove che partiranno tra due settimane e naturalmente salterà la tournée.

Non perde la sua vena ironica, il batterista, e in una battuta dice che gli tocca ammettere che per una volta è “andato fuori tempo”. Dice di star lavorando duramente per tornare in forma ma che deve seguire il consiglio di non strafare e di prendersi il tempo necessario. Charlie Watts è coi Rolling Stones dal 1963 e naturalmente non ha mai mancato nessun tour. E’ lui che ha chiesto al suo grande amico Steve Jordan di sostituirlo.

Quali sono i problemi di salute

Non si sa nulla su quali siano i problemi di salute che hanno costretto lo storico batterista a sospendere (almeno per ora) con la musica. In passato, nel 2004 l’artista si sottopose a due interventi per un cancro alla gola. Successivamente, nel 2011 dichiarò in una intervista alla BBC: “Ho pensato che stavo per morire. Ho dovuto far rimuovere i linfonodi e fatto sedute di radioterapia. Da cinque anni sembra che va tutto bene”, disse nel 2011 in un’intervista alla BBC.

Il No Filter Tour inizierà da St. Louis (Missouri) il prossimo 21 settembre e terminerà il 20 novembre a Austin (Texas). Alcune città in cui faranno tappa gli Stones, tra le altre, sono: Nashville, Los Angeles, Dallas, Atlanta e Las Vegas

Potrebbe piacerti: Quando gli Stones intimarono a Trump di non usare le loro canzoni