Bando di Concorso per 500 candidati per il MEF e le amministrazioni per il PNRR

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 64 del 13 agosto, il bando di concorso pubblico per titoli ed esami per 500 posti al Ministero dell’Economia e Finanze e alle Amministrazioni titolari di interventi previsti nel PNNR.

Il concorso è teso alla ricerca di 500 figure non dirigenziali a tempo determinato. I vincitori del concorso saranno inquadrati nell’Area III, posizione economica F1. I profili professionali di interesse sono: economico, giuridico, informatico, statistico-matematico, ingegneristico, ingegneristico gestionale.

Per il MEF sono destinati 80 posti dei 500 complessivi del bando. Nel dettaglio, i ruoli da ricoprire sono descritti a seguire.

Profilo economico (Codice ECO) n. 198

n. 30 unità da assegnare al Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della ragioneria generale dello Stato
n. 168 unità da assegnare alle amministrazioni centrali titolari di interventi previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza di cui al comma 1

Profilo giuridico (Codice GIURI) n. 125

n. 20 unità da assegnare al Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della ragioneria generale dello Stato
n. 105 unità da assegnare alle amministrazioni centrali titolari di interventi previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza di cui al comma 1

Profilo statistico-matematico (Codice STAT) n. 73

n. 10 unità da assegnare al Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della ragioneria generale dello Stato;
n. 63 unità da assegnare alle amministrazioni centrali titolari di interventi previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza di cui al comma 1

Profilo informatico, ingegneristico, ingegneristico gestionale (Codice INF/ING) n. 104

n. 20 unità da assegnare al Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, con priorità per la figura professionale di ingegnere gestionale ove disponibile.
n. 84 unità da assegnare alle amministrazioni centrali titolari di interventi previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza di cui al comma 1.

Le domande per l’ammissione al Concorso dovranno essere presentate esclusivamente per via telematica. Sarà necessario quindi avvalersi del Sistema pubblico di identità digitale (Spid).
Per candidarsi ci si deve recare all’indirizzo web: ripam.cloud entro il 20 settembre 2021 e compilare il modulo elettronico sulla sezione “Step One 2019”.