A Mentana i ‘Nati per Leggere’ ricevono in dono un libro

” Nati per leggere “

Lo scorso 9 Settembre, a Mentana presso la Biblioteca Comunale ‘Carlo Magno’, sita presso il Palazzo Crescenzio nel corso di una cerimonia l’Assessore alla Cultura Barbara Bravi ha consegnato ai genitori dei bambini nati e residenti nel Comune di Mentana un libro intitolato ‘Guarda che faccia’. L’evento si inquadra nel progetto ’ Nati per Leggere’ al quale hanno partecipato 5 Biblioteche scelte dalla Regione Lazio.

Il progetto era stato presentato al pubblico già nel gennaio di questo anno dall’Assessore Barbara Bravi ed ha seguito un ben definito e programmato iter.

Il pensiero del progetto

Il concetto portante del progetto è quello della presentazione della lettura e del libro ai bambini in età prescolare; infatti, la ricerca scientifica ha dimostrato che i primi anni di vita sono fondamentali per la salute e lo sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale del bambino, con effetti significativi per tutta la vita adulta. Anche se il bambino, data la sua tenera età non è in grado di leggere, e sono gli adulti, in questo caso a leggere per lui, ciò lo porterà ad una relazione e ad un approccio che gli aprirà una empatia verso la cultura che troverà ampio spazio anche nell’età adulta.

I protagonisti culturali

Questo programma è ampiamente condiviso da diversi settori della cultura ed è presente in tutte le regioni italiane i suoi maggiori sponsor sono: l’Associazione Culturale Pediatri, l’Associazione Italiana Biblioteche e il Centro per la Salute del Bambino.

Il programma propone alle famiglie con bambini fino a 6 anni di età attività di lettura che costituiscono un’esperienza importante per lo sviluppo cognitivo dei bambini e per lo sviluppo delle capacità dei genitori di crescere con i loro figli. L’evento è stato reso possibile grazie alla collaborazione tra l’Assessorato alla Cultura e l’ufficio Stato Civile.

La Biblioteca di Mentana è stata selezionata insieme ad altre cinque del Lazio per lo svolgimento del progetto “Piccoli lettori grandi visioni 2021” promosso dalla Regione Lazio in collaborazione con La Sezione Lazio dell’Associazione Italiana Biblioteche, con lo scopo di promuovere la lettura e il programma ‘Nati per Leggere’ presso le biblioteche regionali.

Il progetto propone incontri con autori, corsi per volontari – Nati per Leggere-, la fornitura di libri selezionati dalla bibliografia scelta per il progetto e dedicati al pubblico 0-6 anni che entrano a far parte del patrimonio della biblioteca.

Il progetto al di fuori dell’impegno istituzionale ha destato ampio eco e interesse da parte degli operatori culturali e molte coppie di genitori si stanno avvicinando a questa pratica della lettura che crea emozione non solo nei confronti dei bambini, ma soprattutto in loro stessi.