Bollette morose, stop al taglio della corrente, solo riduzione

Con un annuncio di oggi, la compagnia dell’energia elettrica EDF (Électricité de France), ha informato che non provvederà più al “taglio” della corrente elettrica ai cittadini francesi morosi col pagamento delle bollette.

La disposizione resterà in essere per tutta la durata dell’anno, e non sarà solo limitata ai mesi invernali. La EDF non interromperà l’erogazione dell’energia elettrica ma limiterà la potenza.
Dal primo aprile 2022, in caso di bollette inevase, verrà abbassata la potenza a un solo Kw. Si lascia così la possibilità di poter mettere in funzione elettrodomestici necessari, come ad esempio il frigorifero.

In una nota, il colosso francese precisa che tale misura sarà attuata in ogni caso. Unico limite, dove c’è l’impossibilità tecnica della limitazione dell’energia elettrica.

Prescindendo dalle ragioni del fornitore verso questa politica, da più parti viene giudicata come un atto clemente di civiltà e di comprensione verso quei cittadini che dovessero trovarsi in temporanea difficoltà. Un esempio che (forse) si potrebbe imitare anche da noi.