Il prossimo anno il canone Rai deve sparire dalla bolletta elettrica

Dalla Commissione europea arriva chiara la posizione in merito all’inclusione del canone Rai nella fattura dell’energia elettrica. Potrà restare ancora per il prossimo anno poi dal 2023 non dovrà più essere presente tra gli “oneri impropri” delle bollette.

L’eliminazione dell’obbligo per i fornitori di elettricità della riscossione di oneri non connessi al settore dell’energia elettrica è un vincolo per ricevere i fondi del Recovery o Pnrr. E’ infatti un impegno che il nostro Paese ha preso per ricevere i fondi del Next Generation Eu.

Lo ha dichiarato all’Agi un portavoce della Commissione europea: si dovranno rimuovere gli oneri non legati all’energia, per garantire la concorrenza nei mercati dell’energia elettrica. La cancellazione del canone dalle voci della bolletta dovrà avvenire entro il quarto trimestre del 2022.

Era stato incluso nella bolletta dal governo Renzi, nel 2017, in funzione del contrasto all’evasione.